I problemi dell’aggiornamento ad iOS 9 spiegati in 7 tweet

Ci si aspettava che l’aggiornamento a iOS 9 sarebbe filato liscio come l’olio stavolta. Sapevamo che i proprietari di iPhone e iPad avrebbero trovato su iOS 9 poche novità sensazionali, solo tanti piccoli miglioramenti e tra l’altro il file di update pesa poco più di 1 GB, richiedendo poca memoria e tempi di download più brevi del solito. Non c’erano ragioni per non aggiornare, quindi. Questo per lo meno era lo scenario che Apple e gli esperti in questo campo si aspettavano. E invece…è andato tutto storto! Probabilmente a causa di questa iconcina qui:

middle-finger

Scusate la rudezza! 😉 Gli utenti iOS aspettavano da tempo l’inclusione nella tastiera Emoji di nuove faccine ed icone, come il famosissimo “dito medio” o i tacos messicani o l’unicorno, e credevano di trovarle nell’aggiornamento iOS 9.0 (invece pare che arriveranno con il 9.1). Anche per questa ragione già alcune ore prima del rilascio dell’update, Twitter pullulava di gente emozionata che non vedeva l’ora di aggiornare il proprio OS, soprattutto per poter usare le nuove emoticon:

Allo scoccare delle 19 (ora italiana), migliaia di utenti in tutto il mondo scrollavano febbrilmente lo schermo del proprio dispositivo per ricevere l’update, ma ricevevano un inaspettato messaggio di errore:

Qualcosa sui server Apple è andato in tilt o il sistema di code non si aspettava un afflusso così elevato sin dai primi minuti. Dopo la prima ora i download sono iniziati quasi per tutti, ma per moltissimi utenti iOS ci sono volute parecchie ore per poter scaricare e installare iOS 9 (cosa che non è capitata a chi come me lo ha scaricato via iTunes invece):

Ora, quello che succede spesso quando il download di un file è molto lento è che, sebbene l’operazione arrivi apparentemente a buon fine, aumentano le probabilità che il file di installazione scaricato sia corrotto. Più lunghi sono i tempi di download più è probabile che la connessione soffra delle instabilità. E un file corrotto causa problemi durante l’installazione e spesso errori.

Lo so per esperienza personale, perché la stessa identica cosa mi è capitata quando ho installato iOS 8.4 sull’iPhone di mia cugina. Avete presente quando scaricate un film di molti GB o un grosso file via WeTransfer e non riuscite ad aprirlo? Ecco, con iOS 9 è capitata una cosa molto simile e questa è, almeno secondo me, la ragione della gran quantità di problemi ad iOS 9 che stiamo riscontrando in queste ore: il file di update, incompleto, ha causato un’installazione imperfetta.

Niente complotti universali dietro, né obsolescenza programmata. 🙂

Comunque, a tutto c’è soluzione. Apple rilascerà presto un nuovo update per rimediare ai pasticci causati. Ma se non hai voglia di aspettare ci sono altri rimedi.

Se anche sul tuo iPhone o iPad succedono cose strane dopo l’aggiornamento ad iOS 9, prova a cercare la soluzione in questo articolo: molti utenti lo hanno commentato aggiungendo i loro problemi e io li ho aiutati a risolverli. E se il tuo dispositivo è proprio bloccato o se le hai provate tutte e il problema persiste, segui questo tutorial passo passo e fai un ripristino in modalità recupero via iTunes. Non è difficile.

Invece, se non hai ancora effettuato l’aggiornamento, segui il mio consiglio: collega l’iPhone al computer con un cavetto, apri iTunes e scarica del tutto l’aggiornamento con una connessione stabile e veloce prima di installarlo. Più il download sarà rapido, minore sarà il rischio di problemi tecnici.

E tu cosa ne pensi di quello che è successo con iOS 9? Fammi sapere la tua opinione! 😉