Filo Track, il dispositivo che ti aiuta a trovare le chiavi perdute

Ho un padre, una sorella e un fidanzato caratterizzati da diversi livelli di distrazione. Tra i miei ricordi d’infanzia ci sono vere e proprie “cacce al tesoro” che vedevano protagonista il mazzo di chiavi di mio padre, smarrito tra i ricami della trapunta, sotto i cuscini del divano o sul fondo scuro di qualche cartella. Potrei giurare anche di averle ritrovate in frigo qualche volta, ma forse ho trasformato un sogno in ricordo.

Ci sono voluti trent’anni e la rivoluzione dei wearable per mettere fine a quest’abitudine. Perché adesso ci sono dispositivi ritrova oggetti come Filo Track o iStubb, grazie ai quali perdere le chiavi tra le mura domestiche è diventato molto più difficile.

In questa recensione scoprirai in dettaglio, cos’è Filo Track, come si configura, come si usa e perché dovresti averne uno. In più, proprio alla fine c’è una piccola sorpresa per te che sei un lettore affezionato di Geek è Chic! 😉

Cos’è Filo Track

Filo Track è un piccolo device Bluetooth connesso a un’app per smartphone (iPhone o Android) che ti permette di ritrovare gli oggetti che perdi spesso. Ne ho ricevuto uno proprio qualche giorno fa e quindi posso raccontarti come funziona esattamente.

Filo Track è piccolo e discreto, con un design elegante in bianco o nero (oppure in rosso per l’edizione limitata natalizia): puoi assicurarlo al portachiavi con il cordoncino in dotazione, come ho fatto io. Ma se invece delle chiavi sei solito perdere il portafogli o la borsa, non ti resta che infilarlo in un taschino: Filo è sottile e leggero, non occupa molto spazio.

Filo Track Recensione

Quello che colpisce di Filo Track è la grande facilità d’uso rispetto ad altri dispositivi simili: è racchiuso in una bella confezione (vestita a festa in occasione del Natale) che include una guida rapida in tre passi e in italiano (Filo Track è il prodotto di una startup italiana) per iniziare ad usarlo subito. Per questa ragione è un regalo perfetto anche per i meno esperti in fatto di tecnologia.

Filo Track: confezione

Inoltre, un altro vantaggio rispetto a dispositivi simili usa e getta, è che Filo Track ha una batteria sostituibile: si tratta di una comune pila CR2016 che dura da 3 a 10 mesi, in base all’intensità d’uso.

Per finire, Filo è anche un regalo low cost: la confezione singola costa € 29,95, ma puoi scegliere anche i pack formato famiglia da 3 o 6 tracker.

Come configurare Filo Track

1. Scarica e installa l’app gratuita per iPhone o Android sul tuo smartphone.

2. Apri l’app di Filo e clicca su Inizia qui, poi segui le istruzioni a schermo.

Filo Track App

3. Ti verrà chiesto di attivare il Bluetooth sul tuo smartphone, di avvicinare Filo al telefono e di premere il pulsantino di sincronizzazione nascosto nella O di Filo per accoppiarlo allo smartphone.

Filo Track: pulsante di sincronizzazione

4. Dopodiché non ti resta che dare un nome a Filo, magari il nome dell’oggetto al quale l’hai attaccato (nel mio caso le chiavi) e scegliere la categoria dell’oggetto (zainetto, documenti, portatile, animali,… bambini!): in questo modo se acquisti altri dispositivi da abbinare alla borsa o al portafogli, ognuno avrà il suo nome ed eviterai confusione.

Filo Track App

Puoi abbinare fino a 10 dispositivi Filo Track allo smartphone, ma alcuni dispositivi Android potrebbero supportarne meno.

Smartphone compatibili con Filo Track

Filo è compatibile con sistemi operativi iOS e con Android 4.4 e superiori. Lo smartphone deve anche supportare Bluetooth 4.0. Ecco la lista delle marche e degli smartphone con cui è sicuramente compatibile:

  • Samsung: S4, S4mini, S5, S5mini, S6, Galaxy Grand Neoplus
  • HTC: One M8
  • OnePlus: One
  • Google: Nexus 5, sistema operativo >= v.5.0.0
  • Apple: iPhone 4s e successivi. iPad Mini, iPad 3 e successivi.

Per adesso purtroppo Filo Track non funziona con Windows Phone e Blackberry, ma in futuro potrebbero essere rilasciate delle app anche per questi sistemi operativi.

Come usare Filo Track

Una volta che Filo è configurato puoi iniziare ad usarlo subito.

Facciamo un esempio concreto. Mettiamo che hai perso le chiavi.

Per ritrovarle assicurati che il Bluetooth e il GPS del tuo smartphone siano attivi, apri l’app di Filo e attendi qualche secondo che il Bluetooth si connetta.

Filo Track App: attendi che il dispositivo si connetta

Se le chiavi sono nel raggio di 80 m (un range molto più alto di altre alternative simili), l’app di Filo ti farà sapere se sono “lontano”, “nei dintorni” oppure “vicino”. Se invece sono più distanti dallo smartphone, Filo ti mostrerà l’ultima posizione registrata su una mappa (quindi verosimilmente il luogo dove sono state per l’ultima volta accanto allo smartphone, prima di perderle).

Filo Track: l'app ti dice se Filo è lontano, nei dintorni o vicino

Tieni in considerazione che la posizione sulla mappa è sempre piuttosto approssimativa e che se ti trovi in uno spazio chiuso con molti ostacoli che interferiscono con le onde radio del Bluetooth (pareti, Wifi, ecc.), la portata di Filo potrebbe risultare compromessa. In effetti, in casa ho avuto qualche difficoltà a identificare la posizione di Filo, a causa del WiFi e delle pareti, mentre per strada è stato molto più efficiente.

Comunque, se le chiavi sono a casa, troverai molto più utile la mia funzione preferita di Filo Track: il pulsante Suona. Se il dispositivo è nei pressi, ti basterà cliccare sul pulsante Suona per attivare il cicalino di Filo: a questo punto sarà sufficiente lasciarti guidare dalla piccola sirena che per ritrovare le chiavi perdute. Quando le hai trovate premi il pulsante di Filo per disattivare l’allarme.

E se invece delle chiavi perdi lo smartphone? Se hai l’audio delle notifiche del cellulare attivato, ti basterà premere il pulsante di Filo per far squillare il cellulare e ritrovarlo subito. Sullo schermo apparirà il messaggio di notifica “Filo ti sta cercando”.

Giudizio complessivo

Filo Track è un dispositivo Bluetooth molto facile da usare e da configurare che ti aiuterà a trovare gli oggetti che perdi spesso e a cui tieni di più. Puoi attaccarlo a borse e portachiavi, ma anche lasciarlo in macchina per ricordarti dove l’hai parcheggiata o metterlo in tasca a bambini movimentati (e silenziosi)! Rispetto ad altri tracker simili, Filo si caratterizza per la sua grande usabilità e per l’ottima app, intuitiva e in italiano.

Molto efficace tra le mura domestiche grazie al pulsante Suona che permette di ritrovarlo avviando la suoneria del dispositivo, Filo si rivela pur sempre utile, ma un po’ meno preciso una volta che entra fuori portata, poiché la posizione del GPS risulta sempre un po’ vaga. Anche le reti WiFi e le pareti di casa possono interferire un po’ con il suo funzionamento, senza tuttavia comprometterlo.

Ti avviso che se fai parte di quel gruppo di persone che tengono sempre spenti GPS e Bluetooth per ossessione della privacy e per paura di scaricare la batteria, Filo non fa per te: affinché funzioni al meglio ha bisogno di entrambi i sensori attivati per registrare costantemente la posizione dell’oggetto al quale è attaccato e rendersi utile al momento del bisogno.

Senza dubbio, lo consiglio a tutti i distratti che passano ore della loro vita a setacciare casa per ritrovare gli oggetti indispensabili per uscire. E non a caso, mio padre, mia sorella e il mio fidanzato se ne troveranno uno sotto l’albero questo Natale!

A proposito, vuoi un Filo Track nella tua vita o regalarne uno ai tuoi cari? Approfitta della promozione per i lettori di Geek è Chic: usando il codice geekechic puoi acquistare Filo con il 15% di sconto (lo sconto è valido fino al 31 gennaio 2016).

Clicca sul banner qui sotto (tieni presente che non è garantito che la spedizione arrivi prima di Natale).

15% di sconto sull'acquisto di Filo per i lettori di Geek è Chic

Prima di acquistare vuoi valutare tutte le alternative? Leggi anche la recensione del tracker iStubb!