Consigli, gadget e app per cuoche provette con l’iPad

Photo Credit: Cellular Line

Già poco tempo dopo aver acquistato l’iPad, mi ero fatta un’idea ben precisa: l’ultima meraviglia di Steve Jobs altro non era che un dispositivo da divano. L’ideale per accompagnare le serate davanti al televisore (e fare commenti su Twitter mentre il tuo lui guarda la partita…), protagonista di interi pomeriggi di sofax (=”relax sul sofa”) con Pinterest come unico interlocutore e il tuo magazine preferito in versione digitale come massimo diversivo. Dopo alcuni anni d’uso, però, devo dire che ho cambiato idea. C’è un altro posto dove l’iPad dà il meglio di sé: la cucina. L’iPad è nato per aiutarti a cucinare: è il tuo libro di ricette perfetto che mostra ingredienti e passi del procedimento nella dimensione ideale, è il maggiordomo che compone la lista della spesa e la sincronizza su altri dispositivi come lo smartphone.

Tuttavia temo proprio che Jony Ive con tutto il suo team di designer Apple non aveva immaginato che fosse proprio quello il suo destino: l’iPad in cucina è troppo scivoloso, rischia sempre di cadere, non sai mai dove appoggiarlo e non puoi toccarlo con le mani sporche, lo schermo si spegne automaticamente dopo pochi minuti e non puoi tenere più finestre aperte con gli ingredienti della ricetta, il timer e magari il video tutorial del procedimento. Ecco allora alcuni consigli per chi ama cucinare con l’iPad, dettati dall’esperienza e da alcune scoperte in campo di app e gadget che ho fatto nel corso degli anni. Spero che li troverai utili anche tu!

Schermo, vietato spegnersi!

Non c’è nulla di meno tempestivo di uno schermo che diventa nero, impedendoti di vedere il passo successivo della ricetta, magari mentre stai preparando le polpette e hai le mani affondate in una decina di ingredienti diversi. Abbandonare le polpette ogni 2 minuti per lavarsi le mani e riportare l’iPad in vita non è un’opzione, e toccarlo con le mani umide e sporche non solo è poco igienico, è anche pericoloso! Se non usi How to Cook Everything, la soluzione è ricordarsi di disattivare il blocco automatico appena entri in cucina: vai su Impostazioni/Generali/Blocco automatico e imposta l’opzione Mai.

iPad in cucina: mantieni lo schermo sempre acceso

Ricordati però che appena finisci di cucinare dovrai ripristinare il blocco sul numero di minuti che preferisci: tenere lo schermo dell’iPad sempre acceso consuma la batteria in un batter d’occhio. Inoltre, non è sicuro mantenerlo attivo senza codice di blocco. Purtroppo non è ancora disponibile un’app che capisce quando apri un libro di cucina e attiva/disattiva il blocco automatico per te (in realtà, esiste, si chiama Atooma, ma la versione per iPhone è ancora un po’ limitata. Pazientiamo).

Senza mani: Siri, imposta il timer e scrivi la lista della spesa!

Se poi devi misurare il tempo di cottura di qualsiasi cosa, abbandona il timer analogico, chiedi a Siri, l’assistente vocale di iOS! Basta chiederle: “Siri, imposta un timer tra 10 minuti” e lei obbedirà, non facendoti mancare la sua solita battuta di spirito…

Siri imposta timer tra 10 minuti

Tra l’altro, su iOS 8 Siri risponde senza che tu debba toccare il tasto home, anche in standby a schermo spento, basta esclamare “Ehi, Siri!” e assicurarsi di farlo mentre l’iPad è connesso all’alimentazione elettrica.

Per attivare questa funzione vai su Impostazioni/Generali/Siri e attiva l’opzione Consenti “Hey Siri”.

Attivare funzione Ehi Siri

Con questo metodo puoi anche chiedere a Siri di creare una lista della spesa e aggiungere alimenti da comprare, mentre cucini.

Io ho creato una lista chiamata Spesa nell’app di default Promemoria (con cui Siri riesce a interagire) e quando scopro che qualcosa manca in dispensa le dico “Ehi, Siri!/Aggiungi Detersivo Piatti alla lista della spesa” ed ecco il risultato ottenuto senza nemmeno toccare l’iPad (provare per credere!):

Chiedi a Siri di scrivere la lista della spesa

Se hai anche un iPhone al supermercato non ti resterà altro da fare che aprire Promemoria sincronizzato con l’iPad via iCloud e… fare la spesa!

L’app perfetta per cucinare con l’iPad…

In realtà esiste! Purtroppo però è solo in inglese… Si chiama How to Cook Everything ed è il corrispettivo americano del nostro Cucchiaio d’Argento, o qualcosa del genere. Costa 9,99 euro, ma li vale tutti. Non solo è una miniera di ricette, spiegate in dettaglio, non solo svela passo passo tutte le tecniche di cucina possibili e immaginabili con chiarissimi disegni (come disossare un pollo, sfilettare un pesce, eccetera), ma ha un’interfaccia veramente perfetta, studiata con attenzione per chi cucina con l’iPad. Il timer (1) si avvia semplicemente cliccando sui minuti evidenziati nella ricetta e “galleggia” sulla pagina senza costringerti ad uscire dal procedimento, anche le tecniche di cucina impiegate si aprono come popup sulla pagina, senza dover abbandonare la ricetta, e poi se una pietanza ti stuzzica puoi aggiungerla in calendario e importarne gli ingredienti nella lista della spesa (2), cliccando sul pulsante con il carrello, per poi stamparla o inviarla via email. Ciliegina sulla torta, il pulsantino con il sole nell’angolo inferiore a destra (3): basta toccarlo e lo schermo del tuo iPad non si spegnerà finché tu non avrai finito di cucinare. Usare How to Cook Everything è proprio un piacere…

How to Cook Everything per iPad

Custodie a prova di olio bollente!

Risolto il problema di dover toccare lo schermo con le mani sporche, l’iPad non è comunque ancora in salvo da schizzi imprevisti di salse, intingoli e liquidi vari.  Negli USA si sono inventati delle custodie usa e getta per salvare l’iPad dagli incidenti culinari che somigliano a delle buste dei surgelati su misura: si chiamano iPad Chef Sleeves e la confezione da 25 pezzi costa circa 20 euro (senza contare le spese di spedizione).

iPad Chef Sleeves

Altrimenti su Amazon.it c’è una cover impermeabile con cui il tuo iPad può fare di tutto, anche seguirti sulla spiaggia! Certo, non è economicissima… costa quasi 40 euro.

Custodia iPad impermeabile

La soluzione più semplice, igienica ed economica è… chiuderlo in un vero e proprio sacchetto dei surgelati mentre cucini! Forse non è molto chic, ma funziona! 😉

Proteggere l'iPad con un sacchetto dei surgelati

 

Leggii, bracci flessibili e supporti da parete per iPad: perfetti per la cucina

Per finire, dove lo posizioniamo questo oggetto abbastanza ingombrante ma delicato, perché sia a portata di mano per leggere la ricetta e non rischi di cadere? Per chi come me ha una cucina molto piccola e straripante di oggetti più o meno utili non è missione facile: il mio povero ammaccato iPad è caduto rovinosamente al suolo anche da altezze considerevoli almeno due o tre volte, quasi sempre in momenti di panico in cui rischiavo di bruciare la cena o di mandare a fuoco l’intera casa per un momento di distrazione ai fornelli!

Per fortuna (dell’iPad, non del nostro portafogli…), sul mercato è tutto un brulichio di smaglianti e avveniristici supporti per iPad da cucina: alcuni sono dei veri e proprio oggetti di design e, almeno su di me, hanno un fascino irresistibile. Li ho raccolti in una galleria, tutta da ammirare. Io li comprerei tutti! E tu? 😉

Se cucini spesso con l’iPad, scopri il mio metodo di pianificazione dei menu settimanali integrato con ricettario e lista della spesa!