10 cose da ricordarsi prima di cambiare cellulare

Il 10 aprile sono arrivati nei negozi di tutto il mondo due nuovi attesissimi cellulari di alta gamma: il Samsung Galaxy S6 e il Samsung Galaxy S6 Edge. Se stai pensando di acquistarne uno o di cambiare telefono in generale, ecco per te una lista di cose da ricordare per non perdere nessun dato importante e per rendere il passaggio da un modello all’altro il più fluido, rapido e indolore possibile. Non si tratta solo di salvare i contatti della rubrica e le foto, ci sono tante piccole altre cose a cui magari non fai caso e di cui finisci con il ricordarti solo quando ne hai bisogno, ad esempio la cronologia delle conversazioni di WhatsApp, i dati di alcune app o la lista delle chiamate effettuate.

Questa che ti propongo è la stessa checklist che uso io ogni volta che mi trovo a passare da un telefono Android all’altro (l’ultima volta sono passata da un Samsung Galaxy S3 a un S5). In passato ne ho scritta anche una su come migrare tra telefoni con sistema operativo diverso, ad esempio come passare da iPhone ad Android: la guida che scrissi si basava sull’uso dell’app Samsung Smart Switch, uno dei pochi programmi che permette il passaggio di dati da iPhone, BlackBerry e persino alcuni Nokia. Se devi passare a un altro sistema operativo e hai qualche dubbio specifico, lasciami un commento e ti risponderò. 😉

1. Fai un backup dei messaggi, della rubrica e del registro chiamate

Per prima cosa bisogna fare una copia di SMS, MMS, rubrica e registro chiamate del tuo vecchio telefono Android in modo da poterli ripristinare facilmente appena accenderai quello nuovo e non perdere nulla del tuo storico di contatti, telefonate e messaggi. Niente di peggio che sfoderare il tuo telefono nuovo di zecca per richiamare quel ragazzo conosciuto pochi giorni fa e scoprire che il suo numero è rimasto sul vecchio telefono… Ci sono molte maniere per fare questo tipo di backup, il mio preferito è usare G Cloud Backup, un programma gratuito che fa quasi tutto da solo e conserva la copia di sicurezza su un account gratuito online (1 GB ampliabile a pagamento o facendo alcune azioni di condivisione social). Avere una copia di backup sempre a disposizione online è utilissimo in caso di perdita del telefono o se a causa di un guasto ti ritrovi costretta a formattarlo: potrai essere sicura di non perdere mai i tuoi dati. 

Con G Cloud Backup, in pochi tap puoi salvare contatti, registro chiamate, messaggi, immagini, video, musica, documenti, calendari, impostazioni di sistema e dati del browser (preferiti e cronologia). Successivamente, installando l’app sul nuovo telefono e loggandoti, potrai ripristinare tutti i dati in una volta in pochi minuti. Considerando che immagini e video sono i dati che occupano più spazio (e più tempo per il salvataggio), io li escludo sempre dal backup, anche perché ho attivato il caricamento automatico su Dropbox. Se sul cellulare hai salvato molti MP3 o documenti puoi fare anche tu lo stesso ragionamento e sfruttare il programma solo per i dati che occupano poco spazio come i contatti, i messaggi, il registro chiamate e le impostazioni. Se vuoi sapere in dettaglio come funziona G Cloud Backupti rimando a questo articolo che ho scritto qualche tempo fa.

G Cloud backup: seleziona i dati di cui fare il backup e ripristinali quando vuoi accedendo al tuo account online

Un’altra app simile che invece di farti aprire un nuovo account salva tutto sui tuoi Dropbox, Google Drive, OneDrive, Box e via dicendo è Easy Backup and Restore. Non l’ho ancora provata ma ne parlano molto bene.

2. Salva le impostazioni del telefono e di Internet

Le impostazioni del telefono e di Internet sono probabilmente i dati a cui meno pensiamo quando dobbiamo migrare da un telefono all’altro e ci rendiamo conto di quello che abbiamo perso solo quando riaccendiamo il nuovo telefono e ci rendiamo conto di aver perso le suonerie personalizzate abbinate ai contatti, tutte le password per accedere alle reti WiFi, le impostazioni personalizzate della fotocamera e la cronologia di navigazione del browser.

La configurazione del telefono e di Internet può essere salvata usando lo stesso G Cloud Backup di cui parlo al paragrafo precedente, ma se usi Google Chrome sul computer come sul cellulare puoi fare a meno di salvare i dati relativi a Internet poiché preferiti e dati di navigazione vengono salvati automaticamente sul tuo account Google.

3. Fai delle copie di sicurezza di foto, video e musica

Immagini e filmati sono i dati più pesanti e forse più importanti salvati sul mio cellulare, ma me ne disinteresso totalmente poiché ho attivato la funzione di caricamento automatico su Dropbox: grazie a questa funzione ogni volta che sul mio cellulare ci sono nuove foto, alla prossima connessione a una rete WiFi, le nuove immagini e i video verranno caricati automaticamente sul mio account online nella cartella Camera Uploads in ordine cronologico (e io posso visualizzarle comodamente con Carousel). Anche su OneDrive e Google Drive, è disponibile questa funzione: in questo articolo ti spiego come attivarla su tutti i servizi.

Usa Dropbox per fare un backup automatico online di ogni foto e video sul tuo cellulare

Per quanto riguarda la musica, non carico mai fisicamente gli MP3 sul cellulare, ma li trascino nella libreria File locali di Spotify sul PC e poi, grazie a Spotify Premium, li sincronizzo e li scarico sullo Spotify del cellulare: in questo modo posso ascoltare la mia musica sul telefonino anche offline e se cancello il contenuto del cellulare mi basterà riscaricare Spotify e sincronizzarlo per riaverla.

4. Fai un backup delle tue conversazioni su Whatsapp

WhatsApp ha un piccolo problema: non salva in un account online tutto lo storico delle tue conversazioni, come invece fa Skype. Quindi se passi da un cellulare all’altro devi ricordarti di fare un backup delle conversazioni sulla scheda SD o su uno spazio di archiviazione online e di ripristinarlo sul nuovo telefono, altrimenti perderai i vecchi messaggi, le foto, i video e i clip audio ricevuti!

Per effettuare un backup delle conversazioni di WhatsApp vai su Impostazioni/Impostazioni chat/Esegui backup conversazioni. La copia di sicurezza viene salvata sulla memoria interna del dispositivo: per trovarla vai su Archivio/Memoria dispositivo/WhatsApp/Databases e salva sulla scheda di memoria esterna (se ce l’hai, sennò anche su Drobpox o Google Drive) i file msgstore.db.crypt8 e lo stesso file contenente la data più recente (ad esempio, msgstore-2015-04-13.db.crypt8), senza rinominarli.

Come fare un backup delle conversazioni di WhatsApp

Per evitare problemi io salvo sempre tutta la cartella WhatsApp con tutto il suo contenuto sulla scheda SD e la copio dentro la memoria dispositivo del nuovo telefono prima di installare WhatsApp. Una volta installata l’app, dopo che ti viene richiesto il numero di telefono, WhatsApp si accorgerà del file di backup e ti chiederà se vuoi ripristinare le conversazioni. Rispondi di sì e le ritroverai tutte sul nuovo telefono.

5. Ritrova le tue applicazioni Android sul nuovo cellulare

Salvando le impostazioni del telefono Android, salvi anche la lista delle app che possiedi che verrano automaticamente reinstallate sul nuovo telefono quando avvierai il ripristino da G Cloud Backup.

In ogni caso, le app che scarichi su Android sono collegate all’indirizzo email che usi per accedere a Google Play, quindi se sul nuovo telefono userai lo stesso account Google avrai accesso alla lista di tutte le app scaricate e acquistate e potrai scegliere quali reinstallare (senza costi aggiuntivi). Per accedere alla lista di tutte le tue app e reinstallarle sul nuovo cellulare, entra su Google Play, loggati e clicca sul pulsante Menu (quello con le tre linee orizzontali), poi su Le mie app/Tutte.

Reinstallare tutte le tue app Android sul nuovo cellulare

6. Fai un backup dei dati delle app che usi più spesso

Prima di cambiare cellulare, dai una scorsa alle app installate e verifica se tra quelle che usi più spesso non ce n’è qualcun’altra che come WhatsApp salva un database di dati in locale. La maggior parte delle applicazioni e dei videogiochi ormai salvano tutti i dati automaticamente in un account online: sul nuovo telefono ti basterà accedere con le solite credenziali per ogni app e sarà come non aver cambiato telefono. Tuttavia ci sono alcune eccezioni.

Io ad esempio uso Settle Up, un’applicazione per tenere un registro delle spese condivise con il mio fidanzato, e ogni volta che cambio telefono o lo formatto, devo ricordarmi di esportare i dati sulla scheda SD in formato SQL (!), se non voglio perdere tutti i dati. Un’altra app che richiede un po’ di attenzione è Il mio Calendario (su cui salvo le date del ciclo mestruale) che non salva i dati in locale, ma su Dropbox: prima di cambiare telefono devo ricordarmi sempre di fare un ultimo backup se non voglio avere un registro delle date tutto sballato.

7. Salva le tue password in un password manager intelligente

Uno dei fastidi più grossi di cambiare telefono è che dovrai ripetere l’accesso in tutte le app sul nuovo cellulare: Google, Facebook, Twitter, Instagram, Evernote, Dropbox, Outlook, Paypal, … Tutte le app e i servizi che usiamo al giorno d’oggi richiedono una password per ragioni di privacy e sicurezza: vantaggi e svantaggi di un mondo iperconnesso. Alcune app ti chiedono di ripetere l’accesso periodicamente, altre no, quindi può capitare di essersi totalmente dimenticati di una password, di doverla ripristinare con i servizi Ho dimenticato la password, di dover scegliere una combinazione diversa e inusuale e di ridimenticarsene al prossimo giro, in un circolo vizioso che innervosisce e fa perdere un sacco di tempo!

Non ho mai amato i gestori di password, quei programmi che salvano tutte le tue password in un account protetto, finché non ne ho trovato uno gratuito che davvero semplifica la vita: Dashlane. Il principale vantaggio rispetto ad altri programmi simili è la funzione Auto-login for Android apps: una volta attivata la funzione, registrate tutte le password ed effettuato l’accesso su Dashlane con la password principale, per entrare in ognuna delle app installate sul tuo telefono Android non dovrai ricordarti la password, perché ci penserà Dashlane a ricordarsela per te: basterà cliccare sul logo di Dashlane e ti ritroverai loggata, in tutta sicurezza!

Dashlane: il gestore di password sicuro ma che ti semplifica la vita

8. Rimuovi SIM e microSD

Una volta compiuti tutti i passi qui sopra puoi finalmente rimuovere SIM ed eventuale microSD dal tuo vecchio telefono e inserirle in quello nuovo.

Per quanto riguarda la SIM, ne esistono di 3 diverse dimensioni: SIM tradizionale, micro SIM e nano SIM. Nel più fortunato dei casi il tuo vecchio telefono e il nuovo telefono accettano lo stesso tipo di SIM (per esempio, il Samsung Galaxy S3 e l’S5 vogliono entrambi una micro SIM), altrimenti bisogna andare al negozio del tuo provider di servizi di telefonia mobile e farsi fare una copia della propria SIM nel formato più adatto al nuovo telefono (ti costerà 5-10 euro).

Dimensioni SIM

Personalmente sconsiglio di usare le taglierine faidate attualmente in commercio che trasformano le SIM in microSIM o addirittura nanoSIM, perché il rischio è distruggere la SIM con tutto il suo contenuto! Se passi da una SIM di piccolo formato come una nano SIM a una più grande invece, puoi acquistare un semplice adattatore.

Per quanto riguarda la microSD, inseriscila nel nuovo telefono, copia sulla memoria interna i backup di WhatsApp e di altre eventuali app, sposta foto e documenti da salvare sul computer e prima di rimetterla definitivamente sul nuovo cellulare formattala: cellulare nuovo, microSD nuova! 😉

9. Cancella definitivamente immagini e dati

Se hai intenzione di vendere il vecchio cellulare o di regalarlo ad amici o familiari, è buona prassi cancellarne tutto il contenuto: io ho fatto così quando ho venduto il mio Samsung Galaxy S3 su eBay. Cancellare le foto e i dati manualmente con le opzioni offerte dal cellulare non è abbastanza sicuro, perché esistono dei programmi che ti permettono di recuperare i dati cancellati (per cancellarli definitivamente bisogna sovrascriverli con altri dati). Molto meglio usare delle app che ti permettono di cancellare completamente i file come Secure Delete: eviterai così che le tue foto e informazioni personali possano cadere nelle mani sbagliate.

Infine, riporta il vecchio cellulare alle impostazioni di fabbrica, andando su Impostazioni/Backup e ripristino e Ripristina dati di fabbrica: quest’azione rimuoverà tutti i dati rimanenti sul dispositivo, inclusi gli account Google, i dati di sistema e delle applicazioni, le impostazioni, la musica, le foto. Non annullerà gli ultimi aggiornamenti di sistema, invece.

Come ripristinare i dati di fabbrica di un telefono Android

Per chi è una vera maniaca della privacy e della sicurezza, non farà male ripulire lo spazio libero creato dopo il ripristino con un programma come Secure Wipe, che elimina qualsiasi traccia di dato rimasta. E a questo punto, il tuo vecchio telefono può essere venduto tranquillamente.

10. Ripristina i dati sul nuovo telefono

Adesso non ti resta che ripristinare tutti i dati salvati sul nuovo telefono. Tieni a portata di mano la password del Wifi per inserirla appena ti viene richiesta, loggati con il tuo consueto account Google e per prima cosa scarica da Google Play G Cloud Backup.

Entra con i tuoi dati, seleziona la funzione di ripristino e avvia il trasferimento dei vecchi SMS, della rubrica, del registro chiamate e delle impostazioni sul nuovo telefono.

A operazione conclusa, installa le altre app, iniziando da quelle di cui hai già salvato i dati sulla memoria esterna, come WhatsApp (mi raccomando: per far sì che l’app riconosca automaticamente il file di backup, prima di installarle trasferisci il backup sulla memoria interna del nuovo cellulare!).

Infine, ti basterà reinstallare le app dal tuo account Google e loggarti negli account usando Dashlane. E il tuo nuovo telefono sarà completo e perfettamente operativo come quello vecchio!

Che ne pensi? Ho dimenticato qualcosa di importante? Che dati salvi tu quando devi cambiare telefono?

E se ti sono stata d’aiuto, aiutami a crescere: basta un like a questa pagina o condividerla con i tuoi amici!