Manca poco alla partenza per le vacanze e non hai fatto in tempo a regalarti il bikini smart o il braccialetto Netatmo June per proteggerti dal sole? Niente paura, ci sono delle app altrettanto intelligenti che ti permettono di abbronzarti senza rischiare di scottarti (e pure gratis): app che controllano l’indice UV previsto per la giornata, che ti fanno sapere quando riapplicare la crema solare o quando è il momento di girarti per ottenere un’abbronzatura omogenea, app che analizzano il tuo fototipo e ti danno utili consigli per evitare di scottarti o di rovinarti la vista. Insomma, se vai a mare con lo smartphone e ti scotti lo stesso, non ci sono scuse!

Scegli l’app più adatta alle tue esigenze e… buona abbronzatura! 😉

World UV (per iPhone e Android) è la prima app da installare e non solo quando vai in vacanza. Fa solo una cosa, ma la fa bene: ti geolocalizza in qualsiasi posto del mondo e rivela l’indice UV del luogo in cui ti trovi. Fai tap su My Location (con il GPS acceso) e all’istante vedrai l’indice UV dei raggi solari: più è alto, più pericolosi sono i raggi del sole, specialmente per le pelli più chiare. World UV ti fa sapere il livello di rischio per ogni tipo di pelle e quando è il caso di coprirsi con occhiali da sole e abiti chiari di cotone o quando è addirittura meglio mettersi all’ombra. Purtroppo è solo in inglese, l’interfaccia è un po’ bruttina e quello che non fa è aiutarti a capire qual è il tuo fototipo…

World UV

A questo ci pensa Violet (per Android), che attraverso un rapido test (domande sul colore della pelle, degli occhi e dei capelli, la presenza di lentiggini e la reazione all’esposizione solare) identifica il tuo fototipo: secondo Violet io sarei un fototipo 4, per esempio. Il che mi fa un po’ dubitare dell’accuratezza dell’app perché in tutte le altre che ho provato risulto essere un fototipo 3. :/ Non è l’unica cosa che mi costringe a essere severa con quest’app, la cui interfaccia e l’idea di fondo sono davvero lodevoli: Violet intende confrontare le condizioni dei raggi UV con la presenza di crema solare e di abbigliamento e di vitamina D sul/nel tuo corpo (attraverso un integrazione con l’app S Health) e ti dovrebbe suggerire per quante ore restare al sole senza scottarti. Tutto bellissimo, ma in realtà nemmeno il rilevamento dei raggi UV sembra funzionare: durante il test l’app segnava un indice UV -1 quando in realtà qui a Barcellona c’era un pericolosissimo livello 9! Bocciata. 🙁

Violet per Android

Promossa a pieni voti è invece l’app di Bottega Verde – Sole Sicuro (solo per iPhone, purtroppo): nonostante sia un’app promozionale creata per farti conoscere la linea solare della nota marca di cosmetici low cost, si è rivelata molto efficace e ricca di consigli. Per prima cosa c’è il test per verificare il tuo fototipo, puoi leggere dei consigli personalizzati sul tuo tipo di pelle (come vestirti, quando evitare il sole e che SPF usare) e poi verificare il livello di raggi UV nel luogo in cui ti trovi, in tempo reale. Molto utile la funzione di previsione dei raggi UV in altre località a tua scelta, perfetta per chi sta pianificando una vacanza e vuole sapere che fattore di protezione mettere in valigia. Se ti piacciono i prodotti Bottega Verde, cliccando sul pulsante Il tuo programma Sole puoi vedere i prodotti solari consigliati per il tuo fototipo (malauguratamente io ci ho cliccato e mi sono innamorata di un prodotto che so già che finirò con l’acquistare…). L’app è molto carina e intuitiva ed è un aiuto prezioso per chi sta organizzando delle vacanze in località marine.

Bottega Verde - Sole Sicuro

Se però le app un po’ markettare ti danno fastidio e preferisci un’app più semplice, puoi provare Solarize per Android (in italiano). Come BV – Sole Sicuro, Solarize ti fa identificare al volo il tuo tipo di pelle confrontando le tue caratteristiche fisiche con uno dei 6 identikit abbozzati nell’app. Una volta che hai capito a quale gruppo appartieni, ti basta cliccare sul pulsante giallo per sapere qual è il tuo fattore SPF consigliato (15 nel mio caso, che in realtà mi pare un po’ bassino: Sole Sicuro mi consigliava di iniziare con 30 e poi passare a 20…). Una volta applicata la crema solare puoi riaprire Solarize e far partire il timer: ogni due ore circa l’app ti ricorderà di riapplicare la protezione. Il problema è che se sei una professionista dell’abbronzatura potrebbe non bastare: alcune utenti infatti commentano sugli store che ci vorrebbe un avviso per sapere quando è il momento di girarsi per far abbronzare anche… il retro!

Solarize per Android

Se non ti dispiace usare un’app in inglese, questa funzione te la offre Go Tanning per Android, un’app per chi prende l’abbronzatura molto sul serio! Go Tanning è piuttosto completa: rileva l’indice UV (correttamente) non solo della giornata ma anche in tempo reale (così come Sole Sicuro), ti permette di impostare dei timer per sapere quando girarti e quando fare una pausa dal sole e mantiene persino un log dettagliato dei tempi di esposizione, così se a fine giornata ti ritrovi qualche scottatura puoi imparare dai tuoi errori!

Go Tanning per Android

E per proteggere gli occhi e la vista? Sole Amico per iPhone è l’unica app che ti dà dei consigli anche su che tipo di occhiali da sole indossare. Non parlo del modello, ma della tipologia, ovvero se è il caso di mettere occhiali con filtro polarizzato, antiriflesso o specchiati. Purtroppo però il classico test sul fototipo, i consigli personalizzati e le previsioni non mi convincono tanto: nella caldissima giornata di oggi, Sole Amico sosteneva che ci fosse una temperatura primaverile di 25 gradi e consigliava una protezione con SPF 5-10, del tutto insufficiente con il mio livello (inesistente) di abbronzatura e l’indice UV 9 rilevato oggi a Barcellona! Va bene che si chiama Sole Amico, ma forse siamo un pochino troppo ottimisti? 🙂

Sole Amico per iPhone

Se invece hai proprio paura del sole e pensi che sia tutt’altro che amico per la tua pelle, ma non vuoi rinunciare all’abbronzatura? Allora scarica anche AutoTan per iPhone: è un editor fotografico che regala alle tue foto con tintarella di luna una splendida abbronzatura virtuale, molto credibile perché è abbastanza intelligente da individuare le zone che è necessario scurire e quelle che bisogna mantenere del colore originale, al contrario di altre app di questo tipo che danno risultati troppo fake. Ideale anche per chi vuole mantenere l’effetto baciata dal sole, al ritorno dalle vacanze, fino a Natale e per sempre! 😉

AutoTan per iPhone

In cerca di ispirazione sui gadget hitech da portare in spiaggia? Ecco una selezione delle novità più interessanti!